venerdì 9 marzo 2018

Kitter

Mago Elementale che controlla l’acqua. È un uomo empre in cerca di azione e avventura, ha un carattere molto orgoglioso e alcune volte arrogante... [Appendice, L'Impero di Luce]

Come accennato sopra, è uno dei quattro maghi elementali attualmente. Non ha bei ricordi del periodo in cui fu allievo nell'Accademia, se non il tutoraggio di Etan; dato che serbava, e serba ancora, rancore nei confronti dell'aristocrazia, e di una delle Dodici Famiglie in particolare, ha sempre trovato grosse difficoltà ad ambientarsi. Una volta diventato Master, ha lasciato l'Accademia, chiedendo continui trasferimenti nei luoghi più disparati e lontani. Per lunghi periodi è stato irrintracciabile, ma un controverso favoritismo del Sommo Elfred e la rarità dei suoi poteri l'hanno sempre protetto. Sebbene la sua fedeltà sia stata più volte contestata, Kitter è leale suddito e servitore dell'Imperatore e dell'Impero.
Ora che i venti della guerra soffiano con forza, dovrà non solo affrontare la sfida più grande della sua vita, ma anche fare i conti con il suo passato.

Nascita: 12° giorno del mese di Tabario.
Età: 28
Altezza: 1.80
Provenienza: ???, Satrapia dell'Est, Impero.
Aspetto: fisico atletico, occhi azzurri, capelli sbarazzini, di un biondo acceso; ha una cicatrice sotto il mento, infertagli da bambino.
Appartenenza: ???
Citazione: "«Troppi ricordi?» chiese Etan fissando il suo ex apprendista.
 
«Nah. Siamo simili, è vero... però, lui è diverso. Sembra quasi aver già accettato la situazione. Io ero...»
 
«È vero. Sebbene fossi affascinato dalla magia, hai detestato questo posto fin dall’inizio... Kitter, tu provi risentimento?» chiese Etan con sguardo triste.
 
«No. No, maestro. Non provo nessun risentimento, né per la Federazione né tantomeno per lei che mi ha cresciuto e mi ha sempre sostenuto. Se devo essere sincero rimpiango solo una cosa: non aver potuto stare vicino a mio zio in punto di morte.»"  [XV - La morte di un amico, "L'Impero di Luce]



Il ruolo di Kitter potrà sembrare, in più occassioni, marginale, ma alla fine dei conti saranno proprio le sue azioni a provocare cambiamenti ben più radicali di quanto si possa immaginare, tali da poter avere conseguenze anche in un futuro molto distante.
Per qualunque domanda o confronto potete lasciare un commento sulla Pagina Facebook Gli Annali della Caduta oppure direttamente qui sul blog. 
A presto e stay tuned 😁😉.