venerdì 6 ottobre 2017

Temer

È il padre di Sefer e non ha abilità magiche. Lui stesso si vanta dei suoi avi agricoltori e di come la sua famiglia sarebbe rimasta per sempre legata a quella terra.
Ha un carattere duro, ma sa essere anche comprensivo... [Appendice, L'Impero di Luce]

Un personaggio che può tranquillamente essere considerato marginale e che sarà a lungo marginale. Non ha doti magiche e il suo unico scopo è sempre stato quello di perpetrare la sua discendenza come contadini e coltivatori di Roc Sym.
Avendo simili propositi e disprezzando la magia, la scoperta che il suo primigenito sia un mago non lo fa certamente gioire.
Riguardo il suo destino, per quanto possa sembrare superfluo, bisognerà attendere ancora a lungo prima di vederne qualche sviluppo...

Nascita: 17° giorno del mese di Illiniut.
Età: 41
Altezza: 1.74
Provenienza: Roc Sym, Satrapia del Nord, Impero.
Aspetto: gli occhiazzurri dal padre e capelli tra il castano e il biondo. La barba incolta e la corporatura robusta e vigorosa dimostrano chiaramente quanto tempo e fatica spende e ha speso nel suo campo.
Appartenenza: /
Citazione: "«Cosa vorresti dire?» chiese il padre.
 
«Tu sei serio nei momenti in cui devi esserlo e rilassato quando lo puoi essere. Lui, secondo me, è così.»
 
«Capisco. Una persona matura e non stupida come certi
ragazzini» lo schernì, accennando un sorriso." [I - Roc Sym, L'Impero di Luce]



Una comparsa che riceve un piccolo spazio a inizio romanzo; tuttavia anche personaggi così al limite della trama, possono avere la loro rivalsa. Bisogna solo attendere il momento giusto 😉.
Per qualunque dubbio, domanda o confronto potete lasciare un commento sulla Pagina Facebook Gli Annali della Caduta oppure direttamente qui sul blog.
A presto e stay tuned 😁.