venerdì 2 febbraio 2018

Tareg

È il capo-villaggio di una delle Tribù Minori che abitano le Terre del Nord: la tribù dei Mosek... [Appendice, L'Impero di Luce]

Personaggio marginale, ma questa volta del "fronte" barbaro. Ha vissuto la sua vita nel tentativo di far sopravvivere la propria tribù allo spietato e caotico mondo delle Terre Barbare; il suo più grande desiderio, trasmesso da suo padre, è quello di innalzare la propria tribù allo status di Tribù Maggiore.
Alla fine dei conti, però, rimane uno dei tanti capi-tribù che lotta per il potere, per ritagliarsi uno spazio, un territorio proprio. C'è anche da ammettere, tuttavia, che questo suo desiderio di grandezza è genuinamente rivolto alla sua tribù.
Ha un odio viscerale per gli imperiali, in quanto si narra che un suo avo sia stato ucciso durante la fallimentare campagna d'invasione dell'Impero nelle Terre Barbare.
Il destino sarà crudele, tanto con lui che con la sua amata tribù...

Nascita: 9° giorno del mese di Vilis (secondo il calendario imperiale).
Età: 45
Altezza: 1.62
Provenienza: ???, ???, Terre Barbare.
Aspetto: capigliatura e barba folta e fitta, occhi scuri, naso adunco e fisico minaccioso.
Appartenenza: Capo-tribù della Tribù Minore dei Mosek.
Citazione: "«Io sono Tareg, Capo della tribù dei Mosek.»
 

«Cosa vuole da noi una persona di così alto rango?» chiese Atlem in modo sarcastico.
 

«La vostra fortezza.»" [III - Battaglia a Mitt, L'Impero di Luce]


Tareg rappresenta il tipico capo-tribù, un "signorotto" locale che vanamente cerca di assurgere dalla moltitudine. Il sincero attaccamento verso la sua tribù, che considera alla fine come una sua più allargata famiglia, non è inusuale tra i Barbari, tuttavia, non è nemmeno una norma. Non tutti i capi-tribù, infatti, hanno così tanto a cuore coloro che guidano.
Per qualunque dubbio, domanda o confronto potete lasciare un commento sulla Pagina Facebook Gli Annali della Caduta oppure direttamente qui sul blog.
A presto e stay tuned 😁.